di Francesca Cecchini

Una serie di eventi andranno a confermare il format originale che non abbandona la tradizione, dando spazio ad appuntamenti per grandi e piccini, ma che non disdegna l’innovazione portando a Perugia novità ed ospiti internazionali

Domani, 27 agosto, per la gioia degli appassionati di cinema, dopo una pausa estiva, che ha visto comunque mettere in atto una serie di eventi musicali e non solo, riapre il PostModernissimo di Perugia con una nuova stagione ricca di appuntamenti e progetti. Il primo, KinderKino, avrà quale obiettivo, come si può intuire dal titolo, quello di avvicinare al grande schermo più generazioni possibili. E quale miglior modo, contravvenendo all’ordinario, se non quello di rendere i più “piccoli” accompagnatori dei propri genitori in sala? Lo spazio riservato alla proposta, infatti, ogni pomeriggio verrà dedicato alla proiezione di film (non solo di animazione) in grado di accogliere tutta la famiglia. Il primo in lista sarà “Minions”, divertente spin-off di “Cattivissimo Me”, seguito, dal 16 settembre, dall’atteso “Inside Out” in cui protagoniste saranno le cinque emozioni (Gioia, Paura, Tristezza, Disgusto e Rabbia) che convivono nella mente della piccola Riley.

Trapelati anche alcuni titoli che rientrano nell’ambito della rassegna rivolta ad un pubblico adulto: tra gli altri, nel mese di settembre, “Partisan” con Vincent Cassel, “In un posto bellissimo” con Isabella Ragonese, opera seconda della già affermata regista Giorgia Cecere, “The Visit” di Michael Madsen, in concorso all’ultima edizione del Sundance Film Festival che verrà proiettato in anteprima e contemporanea mondiale, “Amy”, il documentario dedicato ad Amy Winehouse, il concerto di Roger Waters “The Wall”. Ad ottobre sarà invece la volta del documentario di Amy Berg sull’icona del rock Janis Joplin e due importanti rassegne: “Germania in Autunno” progetto dedicato ai 20 anni dalla caduta del muro di Berlino che vedrà la partecipazione di ospiti internazionali ed una serie di anteprime di film, dibattiti, una mostra fotografica e presentazioni di libri. Ancora, un evento dedicato alla nouvelle vague greca di cui però gli organizzatori non vogliono svelare ancora il nome.

Curiosità – Le proiezioni del film saranno in VOST (versione in lingua originale sottotitolata) per accontentare il grande interesse mostrato dal pubblico perugino nei riguardi delle opere con dialoghi originali anziché doppiati.

Per ulteriori informazioni consultare il sito ufficiale del PostModernissimo