Musica, arte e cultura si fondono nella kermesse e lasciano il segno con il concerto del Maestro Mastrini che, sullo sfondo delle luci dell’aurora, incanta il pubblico con le sue note

di Francesca Cecchini

Un fine settimana all’insegna del “sorriso” e della cultura questo appena conclusosi ad Assisi, nell’ambito del Festival della Felicità. La città serafica ha infatti proposto due appuntamenti in linea con il main theme della manifestazione: la valorizzazione di questo sentimento gioioso che, tramite l’arte, può forse essere compreso e vissuto in pieno.

Venerdì 14 agosto è stato l’Ensemble Darclée con Antonia Emanuela Maria Palazzo, soprano  e Paolo Scibilia, pianoforte, ad aprire il fine settimana. Insieme al tenore Carlo Montanari, ospite della serata, i musicisti hanno portato in scena l’operetta e la canzone napoletana, dando esempio di una “cultura di alto tenore”.

Altro appuntamento, insolito e “speciale”, il 15 agosto, è stato “Il cuore non ha barriere”, il concerto che ha visto protagonista l’eclettico pianista Maurizio Mastrini che, a piedi nudi, ha regalato al pubblico un momento indimenticabile leggendo e suonando la musica al contrario, caratteristica che da sempre  lo contraddistingue, al sorger del sole.  Un Ferragosto un po’ “folle” – come lo stesso Maestro lo ha definito – che ha avuto luogo nel prato del Sagrato della Basilica Superiore. Ospiti i Ragazzi dell’Istituto Serafico di Assisi e del Centro semi-residenziale “La Semente” di Spello che, insieme alle loro famiglie, hanno così potuto provare il brivido di un’alba decisamente originale.

Il maestro ha eseguito alcuni brani tratti dal suo ultimo album “The pianist”, tra cui “La Luna”, “Pavane a San Francesco” e “Tango clandestino”, primo brano al mondo ad essere stato dedicato a Papa Francesco.

Insieme alla musica, a rendere ancora più emozionante il momento, la stimata poetessa di Assisi, Lolita Rinforzi, con la lettura di “Una splendida visione”, poesia dedicata alla Città Serafica, che lo scorso anno le è valso il Premio Speciale Città di Assisi dalla casa editrice Ape di Terni.

“Con una Programmazione di qualità, resa possibile anche dalla collaborazione con quanti hanno creduto e sostenuto la prima edizione della Kermesse nonostante le difficoltà economiche che segnano questo periodo – afferma l’Assessore alla Cultura Serena Morosi – il Festival Internazionale della Felicità, ancora solo all’inizio, è già entrato nel cuore di molti”. “Mi preme riflettere, in un contesto così straordinario, sul significato di felicità ed infelicità. Troppe volte – ha dichiarato la Morosi – i ragazzi disabili vengono definiti “infelici”. Dobbiamo tutti insieme lavorare, fare rete e chiamare questi ragazzi col proprio nome, lottando contro l’omologazione dell’indifferenza. Loro, pur vivendo un percorso di vita complesso, sanno come essere felici: non hanno spazio per tenere in considerazione pregiudizi, consensi, non sono condizionati da sovrastrutture, crescono ma restano bambini, sinceri e spontanei, senza quelle visioni “strategiche” di cui noi definiti “normali” siamo spesso vittime! Per questo avvicinarsi e comprendere le loro vite può insegnare a noi tutti la strada verso il raggiungimento della felicità”.

Prossimi appuntamenti del Festival:

-sabato 22 alle ore 21.15 in Piazza del Comune ad Assisi, Prima Esecuzione dell’Opera Lirica in un atto e tre scene “Salomè” di Giuseppe Magrino, per la regia di Graziano Sirci, con Stefano Ragni al pianoforte e Laura Mancini alle percussioni. Tra gli interpreti: Elisa Bovi nel ruolo di Salomè, Guido Magnani nel ruolo di Iokanaan, Daniele Bonacci nel ruolo di Narraboth, giovane siriaco capitano delle guardie, e  Luca Soli, primo soldato. Coro maschile dell’Insieme Vocale “Commedia Harmonica” e della Cappella Musicale della Basilica Papale di San Francesco in Assisi

-domenica 23 alle ore 21 in Piazza Garibaldi a Santa Maria degli Angeli, Cristiano De André in concerto inuna tappa dell’Acustica Tour 201. Unoo spettacolo di racconti, ricordi e canzoni di forte impatto e grande forza interpretativa (in caso di maltempo, l’evento si terrà al Teatro Lyrick).